LIBRI IN VALIGIA – AL VENTO DELL’OCEANO

Non riuscivamo proprio a trovarlo.. un libro da portare in CROCIERA ambientato durante una traversata su un transatlantico .. una storia romantica o un giallo non troppo cruento senza possibilmente alcun naufragio!

E poi navigando su internet abbiamo scoperto AL VENTO DELL’OCEANO di #HansTuzzi che ‘ proprio il libro giusto da leggere sul ponte di una nave con solo mare e cielo intorno..
Un transatlantico tra l’Europa e New York nell’aprile del 1926. 
Un miliardario americano assassinato. Un protagonista, Neron Vukcic, ispirato al mitico investigatore Nero Wolfe. Dialoghi strepitosi molto documentati e pieni di humor e naturalmente il colpevole verra’ inchiodato.. !

crociere-al_vento_delloceano

LIBRI IN VALIGIA – LETTERE DI BABBO NATALE di J.R.R. TOLKIEN

 IL LIBRO DELLA NOSTRA VETRINA DI DICEMBRE 

LETTERE DI BABBO NATALE di J.R.R. Tolkien  (da portare assolutamente con se’ in caso di viaggi all’estremo NORD)

lettere-di-babbo-natale

Ogni dicembre, poco prima di Natale, una busta con un francobollo proveniente dal Polo Nord arrivava per i figli di J.R.R. Tolkien. All’interno c’era una lettera scritta in fretta e furia e dei bellissimi disegni o schizzi a colori. Le lettere portavano la firma di Babbo Natale in persona. .

Babbo Natale vive al Polo Nord, nella grande Casa di Roccia e tra un fuoco d’artificio dell’Aurora Boreale e una visita dell’Uomo della Luna passa il tempo, oltre che a consegnare doni, a descrivere (a disegnare) con ordinato disordine il disordinato ordine del suo mondo.

La prima delle Lettere di Babbo Natale porta la data del 1920 ed è rivolta al primogenito di casa Tolkien, John, che all’epoca ha soltanto tre anni. L’ultimo messaggio, invece, risale al 1943 ed è indirizzato alla quarta e ultima figlia dello scrittore, Priscilla, già quattordicenne ma, a quanto pare, decisamente restia a troncare i rapporti con il caro vecchio «Babbo Natale». Infilate in buste bianche di neve, ornate di disegni, affrancate con francobolli delle Poste Polari e contenenti narrazioni illustrate e poesie, in tutti quegli anni esse continuarono ad arrivare a casa Tolkien.